Chi Siamo

“La nostra azienda è come una sarta: realizza su misura un vestito per il cliente”

Con questa frase il presidente Tiziano Fornaciari, precursore nel mercato dei serramenti in alluminio, ama descrivere la sua azienda. Fondata nel 1963, la Fornaciari srl è oggi considerata una solida realtà internazionale nel settore dei serramenti in alluminio e delle facciate continue in alluminio e vetro. Nel 1997, grazie all’esperienza acquisita, l’azienda si specializza nella lavorazione di facciate ventilate realizzate con diversi materiali, dalla ceramica alla lamiera stirata, diventando punto di riferimento tanto nel mercato italiano che in quello estero. La struttura, grazie alla sua flessibilità, è oggi in grado di intervenire sia su grandi lavori che su quelli di nicchia di dimensioni più piccole.
Lo stabilimento, nonché sede storica di Fornaciari srl, si trova a Bagnolo in Piano (RE).

Eco-Philosophy

Fornaciari srl fornisce coperture architettoniche, adatte a qualunque tipologia di edificio, che favoriscono il risparmio energetico. Le facciate ventilate, infatti, combinando diversi principi fisico-tecnici offrono grandi performance, riuscendo a conseguire innumerevoli vantaggi difficilmente ottenibili con rivestimenti tradizionali:

  • Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico: Fornaciari srl realizza, in aggiunta, lastre fotovoltaiche perfettamente integrabili con le coperture ventilate, contribuendo attivamente al miglioramento degli standard energetici dell’edificio. Questo surplus consente di usufruire dei consistenti incentivi statali dedicati riducendo l’esborso monetario.
  • Elevato comfort termico: il comfort abitativo risulta migliore se la temperatura superficiale delle murature interne è allineata a quella ambiente. L’isolamento esterno ha un doppio beneficio: in inverno permette alle pareti di immagazzinare calore mantenendo elevata la temperatura interna; in estate al contrario diminuisce drasticamente l’accumulo di calore dei muri perimetrali, smorzando l’onda termica dovuta all’irraggiamento solare.
  • Isolamento acustico: la facciata ventilata incrementa il potere fonoisolante dei divisori. Dal confronto dell’Rw tra struttura muraria al rustico e ricoperta dal paramento isolante emerge una coibentazione sonora superiore di 10-15 dB; questo perché il sistema multistrato assorbe maggiormente il rumore, mentre la presenza del tamponamento continuo annulla i ponti acustici.
  • Eliminazione della condensa: quando due ambienti separati da una parete hanno temperature ed umidità differenti, il vapore tende a migrare verso l’ambiente con la pressione più bassa. Se durante questo processo la pressione effettiva decresce più rapidamente di quella di saturazione, si forma condensa. Posizionando l’isolamento all’esterno del divisorio, le curve di pressione non si incrociano mai, scongiurando quindi la formazione di condensa. L’umidità, inoltre, viene rimossa dalla ventilazione naturale prima che possa depositarsi sulla faccia esterna o sul rivestimento.
  • Protezione contro gli agenti atmosferici: il paramento esterno della parete ventilata protegge la muratura perimetrale dall’azione degli agenti atmosferici, mantenendola asciutta ed eliminando il rischio di distacchi e infiltrazioni. La maggior parte della risibile percentuale d’acqua incidente si perde poi nell’intercapedine; mentre la minima frazione che raggiunge la superficie esterna dell’isolante viene facilmente asciugata dall’effetto ventilazione.
  • Eliminazione ponti termici: la discontinuità di forme e materiali tipiche degli edifici moderni sono all’origine dei ponti termici che creano una distribuzione disomogenea della temperatura ostacolando l’isolamento termico e favorendo l’insorgere di condense e muffe. L’isolamento esterno continuo rende la protezione termica omogenea, mentre il paramento di rivestimento blocca l’irraggiamento solare: l’effetto combinato previene le discontinuità termiche migliorando le performance energetiche dell’edificio.
  • Economicità in posa d’opera: la struttura di supporto in metallo, leggera, modulare e assemblata interamente a secco, consente tempi rapidi di posa in opera e risultando quindi più economica di una struttura a cappotto tradizionale.
  • Facilità di manutenzione: la natura modulare della sottostruttura permette la sostituzione immediata di ogni singola lastra in caso di danneggiamento.